• Viale Montegrappa, 83/85 - Prato
  • (+39) 0574 582873
Mareblu

Blog

Pesce congelato e surgelato

Non ci sono differenze sostanziali fra il pesce congelato e quello surgelato: in entrambi i casi l’alimento deve raggiungere i -18º C nella sua parte più interna. La differenza sostanziale sta nel fatto che i prodotti congelati possono essere venduti sfusi e di ogni dimensione (dalla più piccola alla più grande), mentre i prodotti surgelati si trovano solitamente sigillati in confezioni di dimensioni medie.  Quando si tratta di scegliere fra vari prodotti surgelati è bene far riferimento alla loro provenienza geografica, al luogo di confezionamento e alla qualità dell’alimento.

I prodotti surgelati offrono dei vantaggi: in primis quello di riuscire a conservare il loro potere nutrizionale, anche se possono variare alcune proprietà organolettiche come l’odore o il sapore.

Inoltre, i prodotti surgelati possono essere cotti direttamente ad alte temperature, mentre i prodotti congelati vanno fatti scongelare gradualmente nel frigorifero altrimenti possono danneggiarsi.

Per esempio, i pesci grassi, come sgombro e salmone, si conservano per un periodo di tempo limitato (4-6 mesi al massimo) poiché i grassi che contengono (omega 3) potrebbero avariarsi: processo che la surgelazione non riesce ad impedire.

 

 

In generale, il pesce è l’alimento che si presta meglio alla surgelazione, mantenendo quasi inalterato il proprio valore nutrizionale. Il pesce azzurro, avendo una pelle molto sottile, si conserva per meno tempo e altera un po’ le proprietà nutrizionali rispetto a pesci magri e con la pelle più spessa, che possono durare fino a 7 mesi: ad esempio, la sogliola e la platessa. I molluschi e i crostacei si adattano molto bene alla surgelazione, sia perché magri, sia perché il freddo contrasta efficacemente eventuali contaminazioni batteriche a cui sono soggetti questi alimenti.

In sostanza, i prodotti surgelati possono essere considerati sicuri e, con le giuste accortezze, rappresentano una scelta utile e pratica.

 

Condividi

Nessun commento Lascia un commento  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

TYPE & ENTER: